closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Per Fernández una sconfitta «indolore»: mantiene la maggioranza alle Camere

Argentina. Legislative, l'opposizione di Macri vince ma non sfonda. Affluenza fra le più basse dal 1983. 4 seggi a Frente de Izquierda e ai liberisti «estremi»

Una donna vota a Buenos Aires

Una donna vota a Buenos Aires

La scorsa domenica, pur avendo subito una sconfitta alle urne, Alberto Fernández ha avuto motivi per festeggiare. Nonostante l’opposizione di Juntos por el Cambio (JxC) abbia vinto quasi ovunque nel paese, il divario non è stato eccessivo, e ciò permetterà al partito di governo di rimanere la forza maggiormente rappresentata sia alla Camera dei Deputati che al Senato, sebbene a partire dal 10 dicembre, quando i legislatori eletti entreranno in carica, il Frente de Todos (FdT) non avrà un proprio quorum ma dovrà affidarsi al sostegno degli alleati. NEL VOTO per la scelta dei deputati nazionali, che ha avuto luogo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.