closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Parte la flotta anti-droga Usa, destinazione Venezuela

Americhe. La nuova mossa (elettorale) di Trump dopo l’incriminazione di Maduro per narcotraffico e la taglia da 15 milioni di dollari. L’Onu condanna la Casa bianca: «Fantasia malata, nessun commercio da Caracas»

Il presidente Usa Trump tra i soldati nella base di Phoenix, Arizona

Il presidente Usa Trump tra i soldati nella base di Phoenix, Arizona

«Non permetteremo che i cartelli della droga approfittino della pandemia per minacciare la vita dei cittadini degli Usa». Con questa motivazione il presidente Donald Trump, assieme al segretario alla Difesa, Mark Esper, ha annunciato mercoledì l’invio di una flotta statunitense di fronte alle coste del Venezuela e del Messico. Il 26 marzo i falchi della Casa bianca erano riusciti a sorprendere tutti con una sparata inattesa: una taglia di 15 milioni di dollari sulla testa del presidente venezuelano Nicolás Maduro e – tra gli altri – su quella del ministro della Difesa, Vladimir Padrino. Entrambi accusati di partecipare direttamente o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi