closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Ozgur Gundem vince: assolti tre giornalisti

Turchia. Dopo tre anni di battaglia legale cadono le accuse di propaganda terroristica per tre dipendenti del giornale di sinistra filo-curdo. Ma restano in piedi altri procedimenti penali, 49 in totale gli impiegati imputati

Protesta per la chiusura di Ozgur Gundem

Protesta per la chiusura di Ozgur Gundem

Una buona notizia arriva dalla Turchia delle epurazioni di massa post (fallito) golpe: ieri la 13° Alta corte penale di Istanbul ha assolto tre giornalisti del quotidiano di sinistra filo-curdo Ozgur Gundem, dopo tre anni di battaglia legale. Erano accusati, come 49 colleghi dello stesso giornale, di «propaganda a favore di organizzazione terroristica», ovvero il Pkk. Rischiavano fino a 14 anni di prigione. Ma ieri Erol Onderoglu (che è anche rappresentante di Reporter senza Frontiere in Turchia), Ahmet Nesim e Sebnem Korur Financi sono stati dichiarati innocenti. Nell’aula del tribunale, dove erano presenti rappresentanti di associazioni per i diritti umani...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.