closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Occupare spazi, liberare cultura: la polizia sgombera i ragazzi di «Scomodo»

Movimenti. Scomodo, il mensile d'informazione auto-prodotto dai liceali di Roma aveva lanciato l'occupazione simbolica dell'albergo di viale Giustiniano Imperatore, il "Bidet" costruito da Caltagirone e abbandonato da anni. Dopo lo sgombero il corteo di protesta. E la festa è continuata. Interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana

Il corteo per le strade di Roma:

Il corteo per le strade di Roma: "Leggi Scomodo!"

Occupare uno spazio, per liberarlo una notte. Così gli studenti che realizzano e sostengono "Scomodo" - il giornale nato dalle scuole romane e oggi con una tiratura da 7500 copie gratuite - si sono incontrati mercoledì notte in via Giustiniano Imperatore nel quartiere intorno alla Basilica San Paolo a Roma. Volevano denunciare la speculazione e sostenere il riuso del patrimonio abbandonato e hanno scelto quello che nella Capitale è ormai noto come il "Bidet". Costruito dalla società Acqua Marcia legata a Francesco Caltagirone, l'immensa struttura è abbandonata da una decina d'anni. Uno scheletro bianco da 180 camere senza rifiniture e, ancora,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.