closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Non sappiamo dove sia Ghani». L’Uzbekistan prende la crisi con le molle

Afghanistan. Geografia ed etnia, tutte le influenze afghane su Tashkent. Nessuna conferma dell'arrivo del presidente in fuga da Kabul. L’ambasciata resta aperta, contatti con i Talebani per proteggere le frontiere

In un'immagine del 2004, l'allora presidente afghano Hamid Karzai e il signore della guerra di origine uzbeka Abdul Rashid Dostum

In un'immagine del 2004, l'allora presidente afghano Hamid Karzai e il signore della guerra di origine uzbeka Abdul Rashid Dostum

«Non sappiamo dove sia Ashraf Ghani», riferisce a il manifesto una fonte diplomatica di Tashkent, smentendo così l’ipotesi che il paese centroasiatico abbia accolto l’ex presidente afghano scappato da Kabul domenica 15 agosto mentre i Talebani sfondavano le porte della capitale. Una fuga in elicottero, le valigie piene di oro e valuta estera. Bagaglio in eccedenza, in parte abbandonato sulla pista di decollo. Fingendo di non essere preoccupato per la propria vita, ma di scappare per il bene del popolo, Ghani aveva scritto su Facebook: «Per evitare spargimenti di sangue ho pensato che sarebbe meglio andarsene». Le autorità di Tashkent...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.