closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Nelle urne della Tunisia, la «scelta pericolosa» di una giovane democrazia

Dopo il voto. Intervista a Habib Kazdaghli, decano dell’opposizione all’islam politico nelle università: «Abbiamo solo 8 anni e come per i bambini c’è sempre il rischio di farsi male e di perdere i progressi fatti sul fronte dei diritti civili e della parità di genere. Siamo divisi tra orgoglio e preoccupazione»

Kais Sayed mentre esce dal seggio in cui ha votato

Kais Sayed mentre esce dal seggio in cui ha votato

Dopo le legislative, la Tunisia ha eletto il suo nuovo presidente della Repubblica: Kais Saied. Ne abbiamo parlato con Habib Kazdaghli, decano di Storia contemporanea dell’Università di Manouba e simbolo della laicità e della lotta all’islamismo politico anche nelle scuole tunisine.   [caption id="attachment_397361" align="alignright" width="263"] Habib Kazdaghli[/caption]   Un primo bilancio di queste tornate elettorali? Siamo una giovane democrazia e possiamo dire che in confronto alla dittatura di Ben Ali, dopo le elezioni del 2014, i tunisini hanno avuto la possibilità di votare democraticamente, anche se hanno fatto scelte pericolose. Abbiamo 8 anni di vita e come per i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.