closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mubarak libero, Tahrir prigioniera nelle carceri di al-Sisi

Egitto. L'ex presidente, assolto in via definitiva, ieri è tornato nella sua residenza a Heliopolis. Il popolo egiziano, disilluso e represso, non protesta ma incassa il messaggio del regime: nessuno sarà punito per stragi di civili, corruzione, repressione

L'ex presidente egiziano Mubarak dall'ospedale militare da cui è stato rilasciato ieri

L'ex presidente egiziano Mubarak dall'ospedale militare da cui è stato rilasciato ieri

Hosni Mubarak è a Heliopolis, nella sua lussuosa residenza alla periferia del Cairo. Ieri mattina ha lasciato l’ospedale militare di Maadi, dove ha trascorso buona parte dei sei anni di detenzione. I processi che avevano messo sul banco degli imputati lui e trent’anni di dittatura si sono ormai chiusi tutti. Quello più doloroso è il processo per l’uccisione di almeno 239 manifestanti (su un totale di 850 vittime) nei 18 giorni di rivolta, sei anni fa. Dopo l’assoluzione del 2 marzo decisa in ultimo grado dalla Corte di Cassazione, ieri è stata la volta della scarcerazione: Mubarak è un uomo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.