closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Mubarak libero, Tahrir prigioniera nelle carceri di al-Sisi

Egitto. L'ex presidente, assolto in via definitiva, ieri è tornato nella sua residenza a Heliopolis. Il popolo egiziano, disilluso e represso, non protesta ma incassa il messaggio del regime: nessuno sarà punito per stragi di civili, corruzione, repressione

L'ex presidente egiziano Mubarak dall'ospedale militare da cui è stato rilasciato ieri

L'ex presidente egiziano Mubarak dall'ospedale militare da cui è stato rilasciato ieri

Hosni Mubarak è a Heliopolis, nella sua lussuosa residenza alla periferia del Cairo. Ieri mattina ha lasciato l’ospedale militare di Maadi, dove ha trascorso buona parte dei sei anni di detenzione. I processi che avevano messo sul banco degli imputati lui e trent’anni di dittatura si sono ormai chiusi tutti. Quello più doloroso è il processo per l’uccisione di almeno 239 manifestanti (su un totale di 850 vittime) nei 18 giorni di rivolta, sei anni fa. Dopo l’assoluzione del 2 marzo decisa in ultimo grado dalla Corte di Cassazione, ieri è stata la volta della scarcerazione: Mubarak è un uomo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi