closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Migranti, l’Italia «guiderà» la Guardia costiera tunisina

Immigrazione. Sì di Tunisi a una maggiore flessibilità nei rimpatri. Da effettuare anche con i traghetti

La ministra Luciana lamorgese con il premier tunisino Hichem Mechichi

La ministra Luciana lamorgese con il premier tunisino Hichem Mechichi

Alla fine Luciana Lamorgese ha otternuto ciò che voleva. La ministra dell’Interno è arrivata ieri in Tunisia insieme alla commissaria Ue agli Affari Interni Ylva Johansson con l’obiettivo di assicurarsi una maggiore collaborazione delle autorità del Paese nel fermare le partenze del giovani tunisini verso l’Italia. Un viaggio che è parte di una più ampia strategia che l’Unione europea, a dir poco preoccupata da quanto potrebbe accadere con l’estate, ha messo in campo per contrastare i numerosi arrivi di imbarcazioni cariche di migranti, e di cui fa parte anche la missione che la prossima settimana vedrà tornare in Libia il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi