closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Mas a processo, ma è un trionfo per gli indipendentisti catalani

Secessionismo. Una folla accompagna in tribunale l'ex president incriminato per avere fatto celebrare un referendum consultivo sull'indipendenza nonostante il veto della corte costituzionale di Madrid

L'ex-presidente catalano Artur Mas accompagnato in tribunale dai suoi sostenitori

L'ex-presidente catalano Artur Mas accompagnato in tribunale dai suoi sostenitori

L’obiettivo del governo spagnolo era processare i responsabili politici dello pseudo-referendum indipendentista catalano del 2014. Il risultato visto ieri è stato invece che l’indipendentismo ha vinto l’ennesima battaglia d’immagine, facendo passare in secondo piano i gravi processi per corruzione del partito ancora al potere in Catalogna. L’ex president Artur Mas assieme a due delle sue ministre dell’epoca ha risposto ieri per la prima volta davanti a un giudice per il reato di “disobbedienza” agli ordini del Tribunale Costituzionale (che aveva annullato sia il referendum, sia la legge catalana che lo autorizzava) e di abuso d’ufficio. Rischiano la condanna fino a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.