closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Mali, non germoglia l’utopia della Grande Muraglia Verde

Il fatto della settimana. Si complica il progetto della cintura verde per mitigare il riscaldamento globale lungo il continente, dal Senegal al Gibuti, entro il 2030. Realizzato solo il 4% del tracciato

E’ l’inizio dell’anno e in Mali non piove ormai da quattro mesi. Per la sabbia sahariana trasportata dal vento e l’inquinamento che impregna l’aria della capitale, a Bamako si fa quasi fatica a respirare. I casi di malattie respiratorie salgono esponenzialmente e a risentirne di più sono i numerosi bambini che trascorrono le loro giornate sui cosiddetti goudrons, i due assi stradali principali. Loro sono i figli degli sfollati interni. DAL COLPO DI STATO DEL 2012, LE REGIONI centro-settentrionali del paese vivono in un clima di tensione che non accenna a diminuire: gruppi terroristici battezzati da al-Qaïda o Stato Islamico,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi