closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Lo strappo di Gentiloni «Niente alibi, l’Ue deve accogliere i profughi»

Il commissario Ue: «L’unanimità non ci sarà mai, decidiamo a maggioranza». Ma Unghieria e Austria continuano a opporsi

«Per accogliere i profughi dall’Afghanistan non occorre per forza essere tutti d’accordo, si può decidere anche a maggioranza». Parlando al meeting di Cl in corso a Rimini, Paolo Gentiloni mette in discussione una delle regole Ue ritenute finora - seppure con qualche dubbio - intoccabili, quella che prevede per alcune materie che i 27 procedano prendendo decisioni all’unanimità. Regola che in teoria dovrebbe sottolineare la compattezza degli Stati membri di fronte a questioni particolarmente delicate - come la politica estera o, come in questo caso, la crisi afghana - e che in passato è stata voluta anche dall’Italia, quando temeva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.