closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

L’Italia civile all’Egitto: date i nomi dei torturatori di Giulio Regeni

Roma. In centinaia al sit-in davanti all’ambasciata egiziana per chiedere «Verità e giustizia». L'ambasciatore riceve una delegazione

Sit-in di fronte all’ambasciata egiziana a Roma

Sit-in di fronte all’ambasciata egiziana a Roma

«La verità, niente altro che la verità». Non c’è ragion di Stato che tenga, né interessi economici pubblici o privati, e neppure equilibri geopolitici internazionali. «Se il corpo martoriato di Giulio Regeni porta una firma, è firma di tortura di Stato. Che sia opera di apparati fuori controllo o perfettamente integrati nel regime militare è forse tutto da appurare, ma l’Egitto deve sapere che non accetteremo alcuna verità di comodo». È questo, sostanzialmente, il messaggio che si leva - a un mese dalla morte del giovane dottorando friulano - dalle decine di associazioni, partiti, sindacati e organizzazioni che hanno partecipato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.