closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Legge elettorale, il decreto dovuto

Si può, per superare lo stallo nel quale il parlamento è scivolato da quattro mesi, scrivere la nuova legge elettorale con un decreto? In assenza di passi in avanti concreti, si muove il dibattito. Ma la risposta naturalmente è no. I decreti legge in materia elettorale sono vietati proprio dalla legge (quella che dal 1998 regola l’attività di governo e presidenza del Consiglio). E soprattutto dalla Costituzione, da quell’articolo 72 - le leggi elettorali devono sempre essere approvate con «la procedura normale di esame e approvazione diretta» delle camere - già invocato contro l’Italicum, quando invece governo e presidenza della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi