closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Le voci silenziate delle emittenti comunitarie messicane

Messico. Degli 11 giornalisti uccisi dall’inizio dell’anno 3 erano conduttori di emittenti locali, gli organi di informazione più seguiti nei territori indigeni in lotta. Come Samir Flores Soberanes, il fondatore di Radio Amiltzinko, che dopo la morte è diventato un simbolo. «Il silenzio delle autorità sulla sua morte non sorprende - dice il legale della famiglia David Peña, in un paese che ha un indice di impunità dei delitti commessi tra il 95 e il 97%».  Una percentuale che sale fino al 99,1% quando la vittima è un giornalista o un attivista per i diritti umani

Manifesti per chiedere verità sulla morte di giornalisti e attivisti in Messico

Manifesti per chiedere verità sulla morte di giornalisti e attivisti in Messico

Era il 20 gennaio quando il corpo di Rafael Murua Manriquez, direttore della radio ambientalista e femminista Kashana, è stato trovato senza vita alle porte di Santa Rosalia, piccola comunità della Bassa California del Sud. Un mese dopo, il 20 febbraio, Samir Flores Soberanes, fondatore dell’emittente comunitaria Radio Amiltzinko, è stato ucciso da tre sicari fuori dalla sua abitazione, nello stato di Morelos. Il 2 maggio Telésforo Santiago Enríquez, conduttore della radio indigena Estéreo Cafetal, una delle voci delle lotte di Oaxaca, è stato assassinato nel municipio di San Agustín Loxicha. DEGLI 11 GIORNALISTI UCCISI dall’inizio del 2019 in Messico,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.