closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Le giornate della Jaima, viaggio nella lotta del popolo saharawi

Reportage. Nel campo profughi di Dakhla si rievoca il brutale smantellamento dell’accampamento nel 2010. Con una Intervista a María Carrión, direttrice del «FiSahara», il festival internazionale di cinema saharawi

Gdeim Izik

Gdeim Izik

La guerra che sembra non esistere, di cui non si parla. È quella nuovamente in atto tra il regno del Marocco e la Repubblica Araba Saharawi Democratica (Rasd) dal 13 novembre 2020, dopo una non belligeranza che durava dal 1991, quando venne raggiunto il cessate il fuoco su proposta dell’Onu, a cui avrebbe dovuto seguire un referendum di autodeterminazione accettato da ambedue le parti e mai svolto. La ripresa del conflitto è stata causata dalla deliberata disobbedienza da parte marocchina degli accordi di ventinove anni orsono nell’area geografica di El Guerguerat, nel sud del paese. E mentre gli scontri proseguono...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.