closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Le Canarie contro la Repsol

Ma la solidarietà non basta: serve elaborare un progetto sociale, oltre che energetico alternativo

Un primo risultato è stato raggiunto: il governo delle Canarie ha indetto per il 23 novembre un referendum consultivo a cui potranno partecipare anche i residenti stranieri e i sedicenni. Come era prevedibile il governo spagnolo ha deciso di portare la legge con cui è stato convocato il referendum dinnanzi al tribunale supremo, per chiederne l'annullamento. Scontata la reazione: si voterà comunque. Se Repsol contava su un logoramento del movimento dopo due anni di mobilitazioni, ha sbagliato i conti. Nessuna sottovalutazione della forza dell'avversario, al contrario piena consapevolezza che non bastano cortei partecipati e resistenza per fermare il petrolio alle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.