closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

L’attacco dei vescovi ai mafiosi: «Siete tutti peccatori»

Sicilia. Venticinque anni dopo l’intervento di Wojtyla la Chiesa siciliana torna a schierarsi

Era il 9 maggio 1993 quando Giovanni Paolo II, nella Valle dei Templi di Agrigento, gridò ai mafiosi quel «Convertitevi!» diventato storico. Ieri i vescovi di Sicilia, ad Agrigento, dopo 25 anni, hanno ricordato l’evento, pubblicando una lettera, titolata Convertitevi! (per «prolungare l’eco dell’appello alla conversione») che esce proprio nel giorno del quarantesimo anniversario dell’omicidio mafioso di Peppino Impastato, il cui volto è riprodotto in una bella fotografia – alle sue spalle, il balcone di Radio Aut – all’interno del lungo testo dei vescovi (47 pagine), edito da Il Pozzo di Giacobbe. «Tutti i mafiosi sono peccatori, quelli con la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.