closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’arcobaleno ungherese oscura Orbán

Ungheria. Gay Pride a Budapest contro la legge omofoba che è valsa al governo la procedura di infrazione della Ue. Tra canzoni, colori e ironia, mentre le opposizioni si uniscono in vista delle elezioni dell'aprile 2022

Al Gay Pride di ieri a Budapest la protesta contro il primo ministro Orbán e la legge anti-Lgbtqi+

Al Gay Pride di ieri a Budapest la protesta contro il primo ministro Orbán e la legge anti-Lgbtqi+

Ombrellini parasole arcobaleno, maxi cuori di cartone e bandiere. Ecco il Gay Pride di Budapest partito da piazza Madách per percorrere le vie del centro coinvolgendo migliaia di persone. Un Gay Pride che quest’anno ha assunto un significato particolare legato alla protesta contro la legge anti-Lgbtq che la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha definito vergognosa e discriminatoria. Una legge omofoba, secondo la comunità Lgbtq che, contestualmente all’entrata in vigore, ha lanciato una petizione e incassato la solidarietà dell’opposizione politica e sociale di marca progressista. ECCO LA REAZIONE alla legge della vergogna, quella che pretenderebbe di tutelare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.