closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La riforma di Erdogan procede verso la forma di «stato-partito»

Turchia. Per Hdp sarebbero meglio elezioni anticipate, perfino con sbarramento eventuale al 15%

Continuano serrate le discussioni in parlamento sugli emendamenti alla costituzione, avviate il 10 gennaio. Nove gli articoli approvati finora con una maggioranza di 341-343 voti rispetto ai 330 necessari. Il partito Hdp continua la campagna di boicottaggio del voto, mentre l’altro partito di opposizione Chp ha finora votato contrario, unendosi all’Hdp solo in occasione della votazione sulla sorveglianza parlamentare. Tra le più accese la quinta e la sesta votazione, con le quali vengono tolti al parlamento molti poteri di verifica sull’operato dell’esecutivo, tra cui l’abolizione del voto di sfiducia. Al presidente è esteso il potere di governare attraverso decreti legge...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.