closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La «marcha» di riavvicinamento a casa dei detenuti politici baschi

Spagna/Euskal Herria. Atmosfera diversa alle tradizionali manifestazioni di gennaio. La svolta delle politiche penitenziarie del governo Sánchez e il primo sì nella storia di EH Bildu alla legge di bilancio di Madrid. La destra attacca: «Persa la dignità»

La manifestazione del 9 gennaio a Donostia-San Sebastián

La manifestazione del 9 gennaio a Donostia-San Sebastián

Freddo gelido, una tormenta di neve e migliaia di cittadini per le strade di 238 località. Siamo in Euskal Herria e al di qua e al di là della muga, la frontiera (con la Francia), i riflettori si accendono ancora una volta su diritti dei detenuti, politiche carcerarie, risoluzione del conflitto e convivenza. GENNAIO È IL MESE della tradizionale manifestazione di Bilbao, in cui decine di migliaia di persone invadono il centro della città, riversandosi per le vie e sfilando in un’impressionante marcha. Lo scorso 9 gennaio però, almeno in parte, si respirava un’aria diversa, non solo per il fatto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi