closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La lunga marcia di John Mpaliza per la pace in Congo

Destinazione Nazioni unite. A piedi da Reggio Emilia a Ginevra, pensando a Kinshasa e al commercio internazionale del coltan. Il prezioso minerale, impiegato per produrre tablet e smartphone, resta «il motore del conflitto»

John  Mpaliza

John Mpaliza

Il Congo in tasca, potrebbe iniziare così la soap opera di un Paese con cui tutti abbiamo a che fare perché appunto lo teniamo in tasca. Nei nostri pantaloni c’è un pezzo di quel paese, il coltan che si trova dentro i nostri apparecchi elettronici: smartphone e tablet in primis, ma anche batterie delle auto elettriche, aerei, dispositivi elettronici e medici, protesi e lenti ottiche. Sarebbe una bella notizia, se non fosse che «esiste una chiara associazione tra estrazione e conflitto», secondo il recente rapporto Global Supply Chains of Coltan, redatto da un gruppo di ricercatori di Yale. La guerra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.