closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La guerra segreta dei «wagneriani» secondo Gabullin

Russia. Ex mercenario svela i dettagli delle operazioni della compagnia di Evgeny Prigozhin, dalla Siria alla Libia, in un libro che promette di fare molto rumore

In questa foto vecchia di dieci anni lo

In questa foto vecchia di dieci anni lo "chef di Putin", Yevgeny Prigozhin (a destra) mostra al presidente russo i prodotti di una sua fabbrica

L’autobiografia di Marat Gabidullin intitolata Due volte nello stesso fiume in uscita in Russia tra un mese rischia di far parecchio rumore e sarà letta - si può esser certi - anche ai piani alti del Cremlino. Gabullin non è il primo foreign fighter della compagnia dei «wagneriani», l’esercito privato di Evgeny Prigozhin che si vocifera risponda agli ordini di Vladimir Putin in persona, a parlare, ma è il primo a farlo non usando pseudonimi. Lui ne ha fatto parte per ben quattro anni e sostiene di conoscerne tutti i segreti. La compagnia ha iniziato operare in Siria nel 2015...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.