closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La fabbrica degli organi

Doppio passo / 7. La ricerca appassionata dell’immortalità che unì l’aviatore Lindbergh e il chirurgo Alexis Carrel. Con qualche simpatia di troppo per la «razza bianca». Amicizie fra storia e tragedia: il medico Nobel e l’«Aquila solitaria», testimonial dell’America pre-Depressione

Charles Lindbergh e Alexis Carrel sulla copertina di «Time» (1938)

Charles Lindbergh e Alexis Carrel sulla copertina di «Time» (1938)

Quando l’aviatore Lindbergh e il chirurgo Carrel si incontrarono per la prima volta nel novembre del 1930, non avevano nulla in comune. Nessuno avrebbe potuto prevedere l’avvio di un sodalizio straordinario e tragico, che li avrebbe prima innalzati sulle vette della scienza e poi trascinati nel fango della storia. IL MEDICO FRANCESE Alexis Carrel era all’apice del successo. Negli Usa, dove aveva lavorato sin dall’inizio della carriera, aveva scoperto come suturare vene e arterie durante gli interventi chirurgici, vincendo il premio Nobel nel 1912. Era rientrato in Francia solo durante la prima guerra mondiale. Negli ospedali militari aveva scoperto che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.