closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Editoriale

La app per Android più avanzata che c’è, il manifesto su Google Play

IL MANIFESTO DIGITALE. Un prodotto leggero e avanzato che è nato coinvolgendo i lettori col crowdfunding sia all'inizio che alla fine, con i beta test. Un'app ai vertici dell'editoria digitale per Android

Ci sono voluti tre mesi di lavoro durissimo ma alla fine ce l’abbiamo fatta. La nostra nuova app per Android è la più avanzata edizione digitale su Google Play. Senza timore di smentite, fluidità di lettura, leggerezza e usabilità sono ai vertici dello sviluppo editoriale e tecnologico. Ve l’avevamo promessa a ottobre durante la campagna di crowdfunding per «il manifesto reloaded», e anche questa app nasce soprattutto grazie al sostegno dei lettori. Dopo le app per iPad/iPhone ancora una volta il manifesto ridefinisce il concetto di quotidiano digitale.

La app per Android è integrata da subito con gli abbonamenti digitali in vendita sul sito. Con la stessa email e password, e la stessa tariffa, potete leggere il manifesto dove e come volete su qualsiasi dispositivo mobile. Scaricate l’edizione gratis e la leggete anche senza essere collegati a Internet, in modalità off line.

Il lavoro di studio, progettazione, sviluppo e test dei tecnici di the PrintLabs è durato almeno tre mesi, in parallelo al lancio del nuovo sito, e ha preso spunto da quanto già realizzato per iOS su iPad/iPhone. È un lavoro avviato e concluso «dal basso», che ha coinvolto i lettori sia all’inizio per l’autofinanziamento sia alla fine per i test in anteprima della versione beta.
Anche questa app è integrata nel nuovo sistema editoriale web/mobile/app e di pagamento che abbiamo sviluppato insieme a thePrintLabs lo scorso autunno. Un sistema che consente alla redazione del manifesto di raggiungere il pubblico su qualsiasi dispositivo e media con un solo passaggio di pubblicazione. E a voi di leggerci nel modo più semplice e integrato possibile tra carta e Web.
L’app Android rappresenta uno dei prodotti più avanzati per le edizioni digitali su Google Play, grazie a una progettazione attenta al dettaglio e focalizzata sui criteri di usabilità, facilità di lettura e fluidità. Abbiamo infatti voluto privilegiare tutti gli aspetti che potessero rendere l’applicazione un vero strumento di lettura, al servizio esclusivo dei contenuti, con una pulizia estrema della tipografia e la massima velocità nel passaggio tra le pagine e lo scorrimento degli articoli.

Tra le caratteristiche uniche di questa app: lettura offline delle edizioni, pubblicazione in anteprima del giornale in edicola intorno alla mezzanotte, ricerca del testo all’interno della stessa edizione, modalità di lettura notturna a colori invertiti, archivio degli ultimi 12 mesi, ridimensionamento dei font, possibilità di condivisione sui social network.

Il lavoro di ottimizzazione delle edizioni è arrivato a renderle più leggere – circa 5 mega – in modo da essere fruibili velocemente e scaricabili anche con connessioni lente. Il risultato è una applicazione super-leggera ma molto potente, ottimizzata per tutti gli schermi Android e sviluppata tramite le tecnologie aperte del Web, Html5 / Css e JavaScript.

Proprio per le sue caratteristiche «rivoluzionarie», la app è compatibile con le versione di Android 4.0 e per ora non è possibile acquistare edizioni singole. L’abbonamento mensile su Google Play costa 21,99 euro al mese con rinnovo automatico, ma sul nostro sito, grazie a sconti e convenzioni, è possibile arrivare a pagare tra i 16 e i 18 euro al mese, 50 centesimi al giorno. In tutti i casi gli abbonamenti mensili si rinnovano automaticamente.

Grazie al contributo dei lettori in 100 giorni abbiamo realizzato: un nuovo sistema editoriale digitale, un nuovo sistema di pagamento e gestione abbonati integrato carta/web, il nuovo sito, l’app iPad/iPhone, l’app Android, diversi ebook e un paio di app «sperimentali» per iPad (Buona la prima e Asia Magazine).

Da adesso in poi la parola spetta a voi. Ce la mettiamo e ce la metteremo tutta, sempre di più, per portarvi il manifesto in modi nuovi e sempre più coinvolgenti.
La prossima novità in serbo per voi riguarda il manifesto in pdf. Stay tuned.