closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Italicum, quella modifica per una coalizione che non c’è più

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi

«Non vinceremo questo referendum evocando la paura del no. È vero, i rischi per l’Italia sono notevoli: ma noi non dobbiamo evocare la paura. Perché nel nostro Dna c’è la speranza, non la paura. Costruire una proposta, non evocare una minaccia». Nella sua enews il presidente Renzi approfondisce l’opera di sminamento e «spersonalizzazione» del referendum costituzionale di ottobre - o novembre? -. Non c’è da agitare paure, dice, anche se, sia chiaro, con il sì «l’Italia diviene un Paese più semplice. Ci saranno meno politici, meno sprechi di tempo e denaro, più partecipazione, più chiarezza di ruoli». Ma non è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.