closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

India, vincono i contadini: ritirata la legge contestata

India. Dopo un anno di proteste, 600 morti e una campagna di diffamazione dei media governativi

Foto dall'account Twitter Kisan Ekta Morcha

Foto dall'account Twitter Kisan Ekta Morcha

Dopo un anno di mobilitazione ininterrotta, 600 morti durante le proteste e una campagna di diffamazione costante portata avanti dai media governativi e da numerosi esponenti dell’esecutivo, ieri i contadini indiani hanno formalmente vinto lo scontro col governo di Narendra Modi. IN UN DISCORSO ALLA NAZIONE proprio nel giorno di Guru Nanak Jayanti – il compleanno del principale guru del sikhismo, festa nazionale – Modi ha annunciato che le controverse tre leggi di riforma del comparto agricolo promosse dall’esecutivo a metà 2020 saranno abrogate «entro la fine della sessione invernale del parlamento». Si tratta di un successo enorme per il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.