closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Incidente in una miniera in Siberia: almeno 52 vittime, oltre 60 i feriti

Russia. L’incidente è avvenuto ad una profondità di 250 metri mentre nella miniera stavano lavorando 285 persone. Ancora da chiarire la dinamica dei fatti, anche se gli investigatori propendono per un’esplosione dovuta a polvere di carbone che avrebbe preso fuoco in un pozzo di ventilazione.

Soccorritori a  Kemerovo

Soccorritori a Kemerovo

Sono 52 le vittime dell’incidente avvenuto giovedì nella miniera di Listvjazhnaja in Siberia, nella regione russa di Kemerovo. Tra questi anche sei operatori di soccorso, dopo che una squadra è rimasta dispersa durante le ricerche di eventuali superstiti: in un primo momento, infatti, i soccorritori erano stati evacuati per il timore che la elevata concentrazione di gas potesse provocare un’esplosione. 60 i feriti, con una quarantina di persone attualmente ricoverate in ospedale, mentre dalla miniera sono state evacuate 239 persone durante le operazioni di soccorso. Numeri che fotografano uno dei più tragici incidenti nella storia della Federazione Russa, e di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.