closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Incerti tra peccato e rivoluzione

Narrativa. Il romanzo «Come la ferita di una spada» di Ahmet Altan, per e/o

Un’opera di Gülsün Karamustafa

Un’opera di Gülsün Karamustafa

La passione bruciante dell’amore tra Hikmet Bey e Mehpare Hanim cresce nel peccato commesso, nella trasgressione, nel limite superato; la paura paranoica del sultano nel pugno di ferro; la corruzione dei pascià e il lusso di cui si nutrono in un potere parallelo e destabilizzante. Come la ferita di una spada, di Ahmet Altan (edizioni e/o, pp. 369, euro 18), fa salire sul palcoscenico del declino inesorabile dell’impero ottomano singole vite che ne narrano la lenta fine. UN ROMANZO STORICO che potrebbe essere letto come un saggio d’attualità: difficile non scorgere nell’affresco ambientato all’inizio del Novecento tra Istanbul, Salonicco e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.