closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Spagna, contro il governo, svolta «salviniana» del Partido Popular e di Ciudadanos

Migranti. Intanto il ministro degli Interni annuncia di voler eliminare le lame lungo le recinzioni di Ceuta e Melilla che causano ferite gravissime a chi tenta di scavalcarle

Migranti a Ceuta

Migranti a Ceuta

Il tema migrazione comincia a diventare caldo anche in Spagna. Il nuovo leader del Partido Popular, Pablo Casado, ha rotto un tabù e dato il via a un discorso apertamente xenofobo, sulla linea di ciò che ad altri leader politici ha reso molto politicamente. Il modello è proprio quello di Matteo Salvini, come tutti i giornali spagnoli hanno sottolineato in questi giorni. Casado ha parlato di «milioni» di africani che arrivano sulle nostre coste, che è impossibile dare documenti a tutti, e che anche se è »politicamente scorretto» qualcuno lo deve pur dire. Suona familiare, vero? Ormai, quindi, anche in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.