closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il terrore cambia forme ma è ovunque

Sovranità e terrore. Per combattere il terrore jihadista la democrazia ha bisogno di rafforzare e mobilitare la sua radice radicale: l’indebolimento di ogni istanza legata ad una dialettica di liberazione ed emancipazione, riflessa nella lunga crisi delle sinistre, non è piccola parte della soluzione, ma grande parte del problema

Da Londra a Kabul, da Manila a Teheran - fino al remoto confine fra Mali e Niger - il Ramadan jihadista ripropone lo schema del terrore stragista, mentre il sedicente Califfato combatte all’interno delle sue ultime roccaforti, a Mosul come a Raqqa. In Europa la violenza jihadista assume sempre più la forma della psicosi che si propaga durante eventi pubblici. Se si osserva la sequenza degli attacchi condotti fuori dagli scenari di guerra, il declino del profilo militare del sedicente Stato Islamico appare chiaro. La fine del Califfato, tuttavia, difficilmente verrà accompagnata da una riduzione del numero di attacchi. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.