closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il nemico ovunque: dopo Reina e Smirne nuova ondata di arresti

Turchia. In due giorni detenuti decine di politici curdi, giornalisti e presunti gulenisti. In manette altri co-sindaci dei comuni del sud-est. Fa discutere il caso del reporter Ahmet Sik: secondo i legali è stato lasciato senz’acqua. Cacciati 350 diplomatici

Arresti durante una manifestazione in Turchia

Arresti durante una manifestazione in Turchia

All’ombra tetra degli attentati che hanno sconvolto la Turchia l’1 e il 5 gennaio, continuano le operazioni di polizia in tutto il paese. Soltanto tra il 5 e il 6 gennaio sono stati arrestati 21 rappresentanti curdi, tra cui i co-sindaci dei distretto di Kulp a Diyarbakir, Viransehir, Bozova ad Urfa, tutti con l’accusa di complicità con il Pkk. Sale così a 76 il numero dei co-sindaci in stato di detenzione, mentre sono 52 i municipi commissariati dalle autorità governative. Continua la repressione anche nel giornalismo e fa sempre più discutere il caso di Ahmet Sık, giornalista del quotidiano Cuhmuriyet...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.