closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il governo apre spiragli senza toccare la legge di bilancio

Manovra. La presentazione dell’emendamento sul fisco slitta: è solo un segnale diplomatico

Mario Draghi

Mario Draghi

Una simile unità blindata e compatta, con le sole eccezioni di Sinistra italiana e del Prc, la politica italiana, abitualmente il più litigioso tra i pollai, non la sperimentava da decenni. Figurarsi poi nel caos scomposto della legislatura in corso. La Cgil e la Uil hanno fatto il miracolo. La parola dannata, «sciopero», ha ricomposto e riannodato, smussato angoli, rivelato convergenze. Cambiano i toni, certo. Il ringhioso Salvini può mettere da parte la diplomazia, il Pd non può: in fondo sempre della Cgil si tratta. Ma la sostanza è identica. Lo sciopero è sbagliato, immotivato, incomprensibile, nefasto per il Paese....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.