closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Il generale Hollande su tutti i fronti

Francia. Non si placa la comunicazione ansiolitica di Valls: «Abbiamo ormai cambiato epoca»

Hollande è su tutti i fronti, in attesa del voto al Consiglio di sicurezza dell’Onu, nella notte, della risoluzione presentata dalla Francia che autorizza «tutte le misure necessarie» per combattere Daesh. Ieri, Parigi ha inviato 40 poliziotti d’élite a Bamako e con un messaggio il presidente ha invitato i francesi che risiedono in Mali (7200, più di 6mila nella capitale) a «prendere contatto con l’ambasciata» e «tutte le precauzioni» in una situazione dove «i terroristi vogliono segnare una volta di più la loro presenza barbara». Contemporaneamente, il generale Hollande ha deciso di intensificare i bombardamenti, in Siria, ma - ed...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi