closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Il «comitato NoPillon» di Milano: «Il ddl una porcheria da buttare»

Diritto di famiglia. La prima assemblea a Milano del movimento contro la proposta di riforma proposta dalla Lega

Milano è la prima città a reagire. Camera del lavoro, 2 ottobre scorso, sala stracolma. Il neonato «comitato NoPillon» elenca le nefandezze contenute nel ddl 735 e ne chiede non semplici modifiche, ma la tomba. Dal palco Manuela Ulivi (presidente della casa delle donne maltrattate), Giovanna Fantini (avvocata della Cassa Forense), Paola Lovati (avvocato minorile) e Laura Boldrini denunciano che questo decreto porta una visione adultocentrica, non tiene più conto dell’interesse preminente del minore, non protegge il coniuge più debole o vittima di violenza. Siccome Milano è una città pragmatica, 4 avvocate hanno scritto le «Pillole di Pillon» (sono su...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi