closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Il Boeing malese fu abbattuto da un missile russo»

Donbass. I risultati dell'indagine del team ucraino-internazionale. Mosca: siete di parte. Strana "puntualità": nei giorni scorsi Putin aveva proposto all’Ucraina una trattativa su gasdotti e pace

Combattenti filo-russi sul luogo dello schianto del Boeing malese nel 2014

Combattenti filo-russi sul luogo dello schianto del Boeing malese nel 2014

Ieri il Joint Investigative Team (Jit), il gruppo investigativo formato da Olanda, Australia, Belgio, Malesia e Ucraina ha confermato la propria convinzione: fu un missile russo modello Buk 0M38 ad abbattere il Boeing malese nei cieli del Donbass ucraino il 17 luglio del 2014. Il volo MH-17 della Malaysia Airlines con 298 passeggeri a bordo venne abbattuto in una zona in cui si stavano svolgendo violenti combattimenti tra l’esercito regolare e le truppe delle repubbliche separatiste filo-russe. Le conclusioni sono state annunciate in conferenza stampa a Utrecht da Wilbert Paulissen, capo del team investigativo. Per Paulissen, «l’operazione fu condotta dalla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.