closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Ignorare l’orrore libico, una coazione a ripetere

Guardia costiera libica in azione

Guardia costiera libica in azione

Ignorare l’orrore davanti ai nostri occhi è una costante della storia dell’Europa dell’ultimo secolo. Dai campi di sterminio nazisti, alle più recenti fosse comuni della ex Jugoslavia, noi europei abbiamo spesso scelto di chiudere gli occhi. Lo stesso si appresta a fare la maggioranza che sostiene il governo Draghi, in continuità con il governo Gentiloni nel 2017 e con i due Conte di destra e di centrosinistra poi: confermare il sostegno a crimini contro l’umanità, come quelli perpetrati dalla «guardia costiera libica», nei confronti di persone che vogliono raggiungere l’Europa fuggendo dai lager libici. Leggi e Convenzioni internazionali, direttive europee,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.