closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I sei gesuiti, Romero e tutti gli altri

XXX anniversario della strage in Salvador . Era l'epoca della Teologia della liberazione e la Chiesa era sotto tiro come ai tempi delle catacombe. Il grande regalo di Wojtyla all'America di Reagan

San Salvador ricorda i sei gesuiti uccisi con le loro domestiche all'Uca il 16 novembre 1989

San Salvador ricorda i sei gesuiti uccisi con le loro domestiche all'Uca il 16 novembre 1989

All’alba del 16 novembre di trent’anni fa un commando speciale dell’esercito salvadoregno si introduceva nel recinto dell’Università Centro Americana (Uca) e assassinava a freddo i sei gesuiti che ivi dormivano, a partire dal rettore Ignazio Ellacuria (che avevamo intervistato solo due mesi prima, ndr). Non furono risparmiate neppure le loro due domestiche, madre e figlia. A SAN SALVADOR ERA IN CORSO una violenta offensiva del Fronte Farabundo Martì, che fece traballare il regime. E i gesuiti della Uca, che allora formava la gran parte della classe dirigente del paese (e che cercava di propiziare su basi giuste un negoziato che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.