closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Hollande bombarda Raqqa e promette altri raid

Siria. La Francia colpisce la capitale del sedicente califfato, ma senza fare vittime tra gli islamisti. In parlamento il presidente chiede all'Europa di formare una coalizione unica e ampia

Il presidente francese Hollande

Il presidente francese Hollande

Raqqa è il target della rappresaglia francese: il presidente Hollande vendica così i 129 morti delle stragi di Parigi, colpendo la “capitale” del sedicente califfato. Un messaggio chiaro che apre ad un intervento molto più radicato da parte francese. Oggi tutta Europa si stringe intorno alla Francia e promette di mettere fine al califfato di al-Baghdadi, come se già non si fosse macchiato di carneficine e atrocità. Ma stavolta a pagarne lo scotto è l’Europa. E partono i jet militari. Domenica e ieri aerei da guerra francesi, decollati da Giordania e Emirati Arabi, hanno lanciato 30 raid contro una decina...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi