closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Guerra turca contro i curdi, l’Italia invii una delegazione di parlamentari»

Kurdistan. Appello dell'Ufficio informazione del Kurdistan in Italia dopo il blocco e la deportazione dei membri della delegazione per la pace "Defend Kurdistan" diretti a Erbil. Un clima di tensione che fa il paio con l'escalation militare turca tra Rojava, Shengal e Makhmour

Nicola Fratoianni, Hazal Koyuncuer, Yilmaz Orhan e Guido Trifetti

Nicola Fratoianni, Hazal Koyuncuer, Yilmaz Orhan e Guido Trifetti

«Chiediamo alla comunità internazionale, all’Europa e al governo italiano di inviare propri parlamentari in Kurdistan per vedere cosa sta accadendo. Lo abbiamo chiesto al parlamento europeo e facciamo appello a quello italiano: che invii una delegazione di deputati nel Kurdistan turco e iracheno, dove la Turchia sta combattendo una guerra totale contro il nostro popolo». È la richiesta mossa ieri dalla sala stampa di Montecitorio da Yilmaz Orkan, coordinatore dell’Ufficio di informazione del Kurdistan in Italia (Uiki). La muove a poche settimane dalla repressione, sotto varie forme, dell’iniziativa globale “Defend Kurdistan”, delegazione di oltre 150 persone da tutta Europa (tra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.