closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Green new deal, l’obiettivo numero uno è la riduzione della burocrazia

Transizione ecologica. Se non si semplifica l’iter delle autorizzazioni, avremo impianti che nascono vecchi e ritardi nella modernizzazione delle abitazioni

La volontà politica di perseguire gli obiettivi per il cambiamento climatico si deve manifestare in una programmazione contenente fra l’altro una serie di riforme che renda effettiva e repentina la trasformazione del sistema energetico e dei principali settori industriali di questo paese. Il primo grande ostacolo è quello della burocrazia. Va infatti superata la lentezza dell’iter autorizzativo in tema di fonti rinnovabili ed economia circolare, temi in parte dimenticati dal Decreto Semplificazioni dello scorso luglio. Questa lentezza non solo rischia di impedire un veloce raggiungimento degli obiettivi, ma di fatto rende la transizione tecnicamente ed economicamente meno efficace. Per fare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi