closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Golpe in Sudan, i militari si riprendono tutto il potere

Colpo di mano. Azzerata la componente civile del governo di transizione, agli arresti il premier Hamdok. Il generale al Burhan impone lo stato d'emergenza e tira dritto. Proteste, scontri e morti nelle strade

La protesta nelle strade di Khartoum ieri, dopo l’annuncio del generale al Burhan

La protesta nelle strade di Khartoum ieri, dopo l’annuncio del generale al Burhan

Un nuovo colpo di mano dei militari scuote il Sudan e agita le cancellerie mondiali, con particolari preoccupazioni per quel che ora potrà accadere nelle strade, oltre che nei palazzi del potere, con l’azzeramento della componente civile del governo di transizione nato due anni fa, dopo la destituzione di Omar al Bashir. Ieri mattina sono finiti agli arresti il primo ministro Abdalla Hamdok, trasferito con la moglie in una località ancora misteriosa, il ministro dell’Industria Ibrahim al Sheikh, quello dell’Informazione Hamza Balou, il consigliere per i Media del premier, Faisal Mohammed Saleh e altri. NELL’ELENCO figura anche il portavoce del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.