closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Fase 3, il vaccino di Cuba c’è. E già si pensa allo spray nasale Mambisa

Un'impresa straordinaria che non sorprende. Malgrado le sanzioni indurite da Trump, Soberana inizia l'ultimo step della sperimentazione. Ma gli scienziati dell'Avana lavorano ad altre tre soluzioni contro il Covid, tra cui una particolarmente innovativa e promettente per i paesi del Sud del mondo. In tutti i casi, nessuna catena del freddo è richiesta

Febbraio 2021, gli scienziati del Centro d’ingegneria genetica e biotecnologia dell’Avana al lavoro sul vaccino Abdala (dal titolo di un poema patriottico di José Marti del 1800)

Febbraio 2021, gli scienziati del Centro d’ingegneria genetica e biotecnologia dell’Avana al lavoro sul vaccino Abdala (dal titolo di un poema patriottico di José Marti del 1800)

Cuba è entrata questa settimana nel ristrettissimo club dei paesi che possono vantare un vaccino in fase avanzata. Si tratta di Soberana, un vaccino sviluppato nella piccola isola caraibica che da giovedì è entrato ufficialmente nella fase 3 del trial clinico, l’ultima fase della sperimentazione, quella che prova il vaccino su un gran numero di persone: una volta già dimostrata l’effettività e il dosaggio, si tratta ora di valutarne l’efficacia e gli eventuali effetti collaterali. Sono già stati identificati 44mila volontari cubani, più un migliaio in Venezuela e Iran, paesi entrambi alleati del governo di Miguel Díaz Canel. Sembra che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi