closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’offerta egiziana ai detenuti: liberi se parlate bene di al-Sisi

Egitto. Inchiesta di Mada Masr: promessa la grazia in cambio di buona pubblicità per il regime. Gli Usa minacciano di tagliare gli aiuti al regime. Il Cairo lancia una strategia per i diritti umani, ma manca del tutto la lotta seria all'impunità di Stato

Oltre il muro il carcere di Tora, al Cairo, considerato tra i peggiori d’Egitto

Oltre il muro il carcere di Tora, al Cairo, considerato tra i peggiori d’Egitto

La nuova frontiera dei diritti umani egiziani è l’accondiscendenza. Non quella paternalistica dell’autorità ma quella rassegnata delle sue vittime: secondo un’inchiesta dell’agenzia indipendente Mada Masr, da un paio di mesi funzionari della Nsa (la temibile National Security) girano per le prigioni di Tora, Minya e Wadi al-Natrun alla caccia di detenuti a cui concedere la grazia in cambio di buona pubblicità. «COSA DIRESTI a un’iniziativa pubblica se il presidente o il ministro degli interni ti chiedessero delle condizioni di vita in prigione?». Questa la domanda posta a centinaia di prigionieri secondo tre avvocati sentiti dall’agenzia in condizione di anonimato. Nel...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.