closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Doppia tessera vietata, Possibile comincia dalle espulsioni

Sinistra. Lettera di revoca per un militante fiorentino: è iscritto anche a Sel, il nuovo statuto del partito di Civati non lo consente

Pippo Civati, leader del movimento Possibile

Pippo Civati, leader del movimento Possibile

«Buongiorno, abbiamo registrato la sua iscrizione» ma per «l’articolo 3 comma 2 dello Statuto, il Comitato Organizzativo ha ritenuto di revocarla». Ieri il fiorentino Gregorio Malavolti si è visto arrivare una lettera di espulsione da Possibile, l’associazione (ora partito-movimento) di Civati cui si era iscritto nello scorso luglio. Motivo: l’iscritto risulta tesserato anche a Sel e il nuovo statuto, approvato sabato scorso a Napoli, non lo consente. Malavolti trasecola e ci resta malissimo: «Non ho mai nascosto di avere la tessera di Sel», giura, «mi sono iscritto a Possibile perché era una bella associazione, volevo dare un segnale di vicinanza,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi