closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Dopo Parigi repubblicani sempre più a destra

Stati uniti. Il conservatorismo compassionevole è praticamente scomparso nel giro di dieci minuti e la posizione più umanitaria è stata quella di Bush che ha proposto di accogliere almeno i rifugiati cristiani facendo una cernita religiosa

Il candidato repubblicano alla Casa bianca Rubio

Il candidato repubblicano alla Casa bianca Rubio

Gli attentati di Parigi sono entrati nella campagna elettorale americana cambiandone l’agenda, ed estremizzando le posizioni. I primi ad esprimersi sono stati i democratici il cui dibattito, previsto per sabato sera, il giorno successivo all’attacco terroristico, ha cambiato tema e si è concentrato su la sicurezza interna ed il pericolo Isis. I tre candidati, Clinton, Sanders e O’Malley hanno espresso una posizione affine: «È importante riuscire a decostruire il pensiero del proprio nemico, capirlo e anticiparlo ma in questo caso tutto ciò è molto più difficile», ha spiegato Clinton, concordando con gli altri due sul fatto che l’unica strada percorribile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi