closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Di Giacomo (Oim): «Non c’è nessuna emergenza sbarchi. Bisogna salvare più vite»

Mediterraneo. Il portavoce per il Mediterraneo dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni: «Bisogna evitare che le persone anneghino o siano riportate in Libia»

Flavio Di Giacomo, portavoce Oim

Flavio Di Giacomo, portavoce Oim

Flavio Di Giacomo è portavoce per il Mediterraneo dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Dopo i recenti naufragi ha criticato le autorità europee per l’assenza di soccorsi. «Bisogna evitare che le persone anneghino o siano riportate in Libia», dice al manifesto. Negli ultimi 10 giorni sono morte 140 persone in fuga dalla Libia. Lei ha parlato di un «sistema di pattugliamento in mare insufficiente». Che significa? La situazione è completamente cambiata rispetto a pochi anni fa. Non solo a Mare Nostrum, ma anche al 2015/6 quando c’era l’operazione Triton e i soccorsi di Guardia costiera, Guardia di finanza, marina militare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi