closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Denuncia di WhatsApp contro il governo indiano

Dopo la legge sull'informazione. Una serie di norme che farebbero impallidire anche il più autoritario dei regolatori: il governo avrà il potere di chiedere la cancellazione dai social di tutto ciò che mette a rischio «l’interesse e l’integrità dell’India»

WhatsApp

WhatsApp

Una fake news forse creata ad arte, l’irruzione della polizia negli uffici di un social network, una legge che le fa guadagnare il podio dei paesi liberticidi e un’opposizione per vie legali. Da parte di un colosso telematico, che più che i diritti civili sembra curare i propri interessi. Succede tutto in India, paese devastato dalla pandemia. E questa storia in qualche modo è collegata al dramma che il paese sta vivendo. Perché l’altro giorno su Twitter è apparso il messaggio, postato da un account riconducibile al partito del Congresso, all’opposizione di Modi, dove si davano istruzioni per accedere a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi