closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Consiglio d’Europa: «A Malta centri per migranti disumani»

Migranti. Visitate le sei strutture dell’isola: sovraffollamento e privazione della libertà

Condizioni di vita disumane, sovraffollamento, servizi igienici scarsi. E famiglie con bambini costrette a dividere gli spazi con adulti estranei. E’ la descrizione che il Cpt, l’organo anti tortura del Consiglio d’Europa, fa dei centri maltesi in cui vengono rinchiusi i migranti. Una delegazione ha visitato le sei strutture presenti sull’isola lo scorso mese di settembre presentando ora un rapporto con valutazioni sugli esiti dell’ispezione che non lasciano spazio a dubbi: «Le condizioni in cui i migranti sono tenuti nei centri d'accoglienza e di detenzione - è scritto - appaiono rasentare il trattamento inumano e degradante a causa di una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi