closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Consulta, il Pd persevera

Camere. Martedì prossimo i democratici intendono riproporre la stessa terna (Barbera, Sisto, Pitruzzella) di candidati giudici costituzionali, malgrado l'accordo con Forza Italia non abbia retto alla prova del voto segreto. Grasso minaccia: scrutini a oltranza

Il presidente del senato Pietro Grasso

Il presidente del senato Pietro Grasso

«Scrutini a oltranza». Nel primo dei quattro giorni concessi ai partiti - ma essenzialmente al Pd e ai suoi alleati - per provare a sciogliere il rebus delle nomine alla Consulta, il presidente del senato Grasso agita lo spauracchio del conclave. Se anche martedì prossimo la seduta comune del parlamento non dovesse riuscire a ricostituire il plenum della Corte costituzionale - che manca da 17 mesi e 27 scrutini - «si può ritenere che sia venuto il momento di scrutini a oltranza, finché non si arrivi a una soluzione». «Abbiamo dato fino a martedì perché maggioranza e opposizione possano trovare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi