closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Confini invalicabili e inutili

Storie. Zona A, Zona B, Italia, Jugoslavia: autobiografia di un bambino che a 80 anni torna nei luoghi della sua infanzia per sciogliere i nodi di una tragedia e riconciliarsi con se stesso e il passato

Si dice che i bambini capiscono tutto. Non è proprio vero. Certi bambini subiscono le angherie della storia e si ritraggono spaventati, cercano un nido caldo che non trovano, chiudono gli occhi e si tappano le orecchie così pensando di far sparire la realtà. È LA STORIA DI UN BAMBINO che vive in un paese non lontano da Trieste: terra rossa dell’Istria, mare e scogli, boschi, vigneti, campagne. Contadini, sloveni, due maiali un asino e qualche gallina, l’orto, ippocastani e gelsi. La vecchia casa con il pozzo, le vecchie foto in divisa austroungarica, i materassi di paglia. Una vita travolta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi